• Oggi è: sabato, Giugno 19, 2021

Confcommercio-sindacati, insieme per valorizzare la sanità integrativa

redazione
redazione
Giugno09/ 2021

Inaugurato oggi, alla presenza del presidente di Confcommercio Carlo Sangalli, del Presidente di Sanimpresa, Luca Tascio e del Vice Presidente, Luigi Corazzesi, dei segretari nazionali di Fisascat Cisl, Davide Guarini, di Uiltucs, Paolo Andreani, e dei segretari territoriali di Roma e del Lazio Alessandra Pelliccia (Filcams Cgil), Carlo Costantini e Stafano Diociauti (Fisascat Cisl), Giuliana Baldini (Uiltucs) il nuovo Centro Polispecialistico di Sanimpresa in via Enrico Tazzoli 6 a Roma.

Il centro specialistico è una struttura senza finalità di lucro nata per consentire a tutti gli iscritti alla Cassa di sottoporsi gratuitamente a visite e accertamenti diagnostici complementari di altissimo livello. Il Centro è attrezzato con macchinari di ultimissima generazione e fornisce prestazione ed esami strumentali nei seguenti ambiti Angiologia, Dermatologia, Endocrinologia, Ginecologia Medicina Interna, Neurologia Oculistica, Oncologia (Senologia), Ortopedia, Otorinolaringoiatria, Pediatria, Pneumologia, Urologia e Diagnostica per Immagini.

Sanimpresa nasce nel 2003, attraverso la sottoscrizione della contrattazione territoriale di Roma e del Lazio, per i settori del commercio, del turismo e dei servizi, come risposta alla complessa realtà del sistema sanitario nazionale, divenendo un servizio per i lavoratori dipendenti ed autonomi e/o i titolari di piccole imprese, con l`obiettivo di creare un sistema sanitario di categoria integrativo.

Sanimpresa è una cassa sanitaria senza fini di lucro, che integrando senza mai sostituire il sistema sanitario nazionale, provvede al rimborso parziale o totale delle spese sanitarie, permettendo ai propri iscritti di godere di vantaggi immediati e concreti. La missione di Sanimpresa è la garanzia del diritto alla salute per tutti gli iscritti, indipendentemente dalle possibilità economiche di accesso alle cure. Per fare questo, Sanimpresa si propone i seguenti obiettivi: – ampliamento del proprio bacino di utenza, ovvero di lavoratori tutelati da un sistema di welfare contrattuale forte che ne garantisca il rispetto del diritto alla salute ad integrazione di quanto già fatto’ dal Sistema di sanità pubblica (SSN); – apertura della Cassa a utenti non contrattualizzati quali familiari e pensionati con almeno 5 anni di iscrizione alla Cassa fino ai 100 anni, attraverso l`iscrizione volontaria degli stessi; – iniziative di assistenza sanitaria per i non abbienti, in accordo con la sua natura di organizzazione senza scopo di lucro.

TN