• Oggi è: mercoledì, Giugno 29, 2022

Commissione Lavoro, previdenza sociale (Dai Resoconti Sommari)

redazione
Giugno21/ 2022

329ª Seduta
Presidenza della Presidente
MATRISCIANO

La seduta inizia alle ore 9,05.

IN SEDE CONSULTIVA

(2368) –  Istituzione di una Commissione parlamentare per gli italiani nel mondo, approvato dalla Camera dei deputati in un testo risultante dall’unificazione dei disegni di legge d’iniziativa dei deputati Longo; Carè e altri; Fucsia Fitzgerald Nissoli e altri; Ungaro; Angela Schirò e altri; Elisa Siragusa e altri; Formentini e altri

(Parere alla 3a Commissione. Seguito e conclusione dell’esame. Parere favorevole)

Prosegue l’esame, sospeso nella seduta di ieri.

Il relatore SERAFINI (FIBP-UDC) specifica di non aver ritenuto di fare proprie le proposte di osservazione pervenutegli dal Gruppo Fratelli d’Italia, in quanto concernenti aspetti estranei all’ambito di competenza della Commissione. Ribadisce quindi la propria proposta di parere favorevole.

La senatrice DRAGO (FdI) motiva le proposte del proprio Gruppo riguardo il parere sul disegno di legge in esame, in primo luogo relativamente all’articolo 2, comma 1, lettera c), notando che alla formulazione concernente la parità di godimento dei diritti sociali, civili e politici ivi contenuta sarebbe preferibile un riferimento al godimento dei diritti sociali e politici, in quanto di per sé inclusivo della generalità dei diritti umani.

Richiama inoltre l’opportunità di integrare il testo con disposizioni mirate a garantire l’esercizio del diritto di voto agli elettori che, pur trovandosi all’interno del territorio nazionale, vi rinunciano a causa della distanza dal luogo di residenza.

Giudica inoltre ridondante la formulazione dell’articolo 3, nel quale è in conclusione ribadito il criterio della partecipazione di tutti gli eletti all’estero in qualità di membri della Commissione parlamentare per gli italiani nel mondo.

Conclude preannunciando comunque il voto favorevole sulla proposta del relatore.

La senatrice FEDELI (PD) si dichiara a sua volta favorevole a una soluzione alla questione degli elettori fuori sede, rilevando tuttavia che la materia è oggetto di altre proposte legislative e non è comunque pertinente con le competenze della Commissione.

Verificata la presenza del numero legale per deliberare, la proposta di parere favorevole del relatore è infine messa in votazione, risultando approvata all’unanimità.

(2633) Delega al Governo per il riordino della disciplina degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, di cui al decreto legislativo 16 ottobre 2003, n. 288, approvato dalla Camera dei deputati

(Parere alla 12a Commissione. Seguito e conclusione dell’esame. Parere favorevole )

Prosegue l’esame, sospeso nella seduta di ieri.

La relatrice GUIDOLIN (M5S) formula una proposta di parere favorevole.

Nessuno chiedendo di intervenire e previa verifica della presenza del prescritto numero legale, la proposta di parere è posta in votazione.

La Commissione approva a maggioranza.

SCONVOCAZIONE DELL’ODIERNA SEDUTA POMERIDIANA

In considerazione dell’andamento dei lavori, la presidente MATRISCIANO avverte che la seduta già convocata alle ore 13,30 di oggi non avrà luogo.

La Commissione prende atto.

La seduta termina alle ore 9,20.


328ª Seduta
Presidenza della Presidente
MATRISCIANO

La seduta inizia alle ore 16,20.

IN SEDE CONSULTIVA

(2368) –  Istituzione di una Commissione parlamentare per gli italiani nel mondo, approvato dalla Camera dei deputati in un testo risultante dall’unificazione dei disegni di legge d’iniziativa dei deputati Longo; Carè e altri; Fucsia Fitzgerald Nissoli e altri; Ungaro; Angela Schirò e altri; Elisa Siragusa e altri; Formentini e altri

(Parere alla 3a Commissione. Esame e rinvio)

 Il relatore SERAFINI (FIBP-UDC) osserva che tra i compiti della Commissione parlamentare per gli italiani nel mondo di cui all’articolo 1, comma 1, ha rilevanza, per quanto di competenza, la lettera d), riguardante le questioni connesse alla mobilità degli emigranti italiani.

Segnala inoltre, in riferimento all’articolo 2, comma 2, le competenze della Commissione parlamentare per gli italiani nel mondo in materia di assistenza ai residenti all’estero, tutela del lavoro, sociale, previdenziale e tributaria e riconoscimento dei titoli di studio e delle abilitazioni professionali. Propone conclusivamente di esprimere un parere faorevole.

La senatrice DRAGO (FdI) chiede di rinviare la votazione su tale proposta alla prossima seduta, al fine di approfondire il tema.

La senatrice FEDELI (PD) ritiene importante e significativo pervenire tempestivamente alla approvazione della proposta di istituzione della Commissione parlamentare oggetto del disegno di legge.

Concorda la presidente MATRISCIANO. Accogliendo tuttavia la richesta della senatrice Drago, dispone che eventuali osservazioni alla proposta di parere favorevole testè formulata del relatore siano fatte pervenire entro le ore 20 di oggi.

Il seguito dell’esame è quindi rinviato.

(2605) Ratifica ed esecuzione dell’Accordo tra la Repubblica italiana e il Canada in materia di mobilità giovanile, fatto a Roma e a Ottawa l’11 dicembre 2020, a Roma il 20 gennaio 2021 e a Toronto il 3 febbraio 2021, approvato dalla Camera dei deputati

(Parere alla 3a Commissione. Esame. Parere favorevole)

La relatrice FEDELI (PD) introduce l’esame del disegno di legge, recante l’autorizzazione alla ratifica e l’ordine di esecuzione dell’Accordo con il Canada in materia di mobilità giovanile. Per quanto concerne gli aspetti di competenza dell’Accordo, segnala in primo luogo l’articolo 2, volto a definire i beneficiari delle disposizioni contenute nel testo.

Segnala quindi che in base all’articolo 3, per beneficiare delle previsioni dell’Accordo sono necessari un’età compresa tra i 18 e i 35 anni e il possesso di documentazione attestante la sussistenza di un contratto di lavoro temporaneo o l’iscrizione a un tirocinio per approfondire le competenze professionali.

Si sofferma inoltre sull’articolo 5, ai sensi del quale ciascuna Parte si impegna ad agevolare le procedure d’ingresso a favore dei cittadini idonei dell’altra Parte e a consentire lo svolgimento di un’attività lavorativa per un periodo complessivo non superiore a dodici mesi, mentre l’articolo 6 dispone che i beneficiari dell’Accordo siano soggetti alla legislazione e ai regolamenti del Paese ospitante, in particolare riguardo gli standard occupazionali, i salari, le condizioni di lavoro, le prestazioni di natura assicurativa, di tutela e di sicurezza sul lavoro. Propone conclusivamente di formulare un parere favorevole.

La presidente MATRISCIANO, nel ringraziare la relatrice per l’illustrazione dei contenuti dell’Accordo, sottolinea in particolare l’interesse e il rilievo dell’articolo 6.

Nessuno chiedendo la parola, con l’astensione della senatrice DRAGO (FdI), la Commissione, presente il prescritto numero di senatori, approva quindi la proposta di parere favorevole formulata dalla relatrice.

(2632) Ratifica ed esecuzione del Trattato tra la Repubblica italiana e la Repubblica francese per una cooperazione bilaterale rafforzata, fatto a Roma il 26 novembre 2021, approvato dalla Camera dei deputati

(Parere alla 3a Commissione. Esame. Parere favorevole)

La presidente MATRISCIANO avverte che la Commissione di merito ha deliberato lo svolgimento di un breve ciclo di audizioni con riferimento al Trattato in esame, prevedendo di terminare l’esame appena le sarà pervenuto il parere della Commissione bilancio.

Per quanto riguarda gli aspetti di competenza del Trattato oggetto del disegno di legge, il relatore DE ANGELIS (L-SP-PSd’Az) segnala innanzitutto l’articolo 6, che, richiamando il Vertice sociale di Porto del 2021, esprime la volontà di Italia e Francia di cooperare per il rafforzamento della dimensione sociale dell’Unione europea e per l’attuazione del piano d’azione sul pilastro europeo dei diritti sociali.

Relativamente all’articolo 8, rileva l’impegno delle Parti a incoraggiare la mobilità giovanile, specialmente in riferimento alla formazione professionale, in un’ottica di apprendimento permanente.

Passando all’articolo 11, segnala le previsioni concernenti le amministrazioni pubbliche delle due Parti, riguardanti scambi di funzionari e attività di formazione congiunte, l’organizzazione di incontri regolari e l’avviamento di progetti comuni su temi specifici. Propone conclusivamente di esprimere un parere favorevole.

La senatrice DRAGO (FdI) ritiene che l’espressione di un parere precedentemente alla conclusione delle audizioni programmate presso la Commissione di merito metterebbe capo ad un atteggiamento di scarsa serietà da parte della Commissione.

Dissente vibratamente la senatrice FEDELI (PD), sottolineando che l’approvazione di un parere favorevole con riferimento alla procedura di ratifica di un accordo che non può essere oggetto di proposte di modifica sia ben lungi dall’integrare un atteggiamento passibile di censure di serietà.

Presente il prescritto numero di senatori, la Commsisione approva quindi la proposta di parere favorevole formulata dal relatore.

(2633) Delega al Governo per il riordino della disciplina degli Istituti di ricovero e cura a carattere scientifico, di cui al decreto legislativo 16 ottobre 2003, n. 288, approvato dalla Camera dei deputati

(Parere alla 12a Commissione. Esame e rinvio)

Dopo aver rammentato i caratteri essenziali della disciplina vigente in materia di istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS), la relatrice GUIDOLIN (M5S) dà conto dei principi e criteri direttivi per l’esercizio della delega legislativa posti dall’articolo 1, comma 1, rilevanti rispetto alla competenza della Commissione. Specifica che essi riguardano in particolare il regime di incompatibilità con altre attività dei direttori scientifici degli IRCCS di diritto pubblico, i requisiti di professionalità e competenza dei componenti degli organi di governo degli IRCCS, la revisione della disciplina del personale degli IRCCS pubblici e degli istituti zooprofilattici sperimentali già inquadrato in un apposito ruolo non dirigenziale della ricerca sanitaria e delle attività di supporto alla ricerca sanitaria, la promozione della mobilità del personale per la ricerca sanitaria e lo svolgimento dell’attività di ricerca nel rispetto dei criteri di trasparenza e integrità stabiliti a livello internazionale, nonché la tutela della proprietà intellettuale degli IRCCS, con riguardo al regime di incompatibilità del dipendente pubblico e al rapporto con le imprese. La relatrice si dichiara conclusivamente orientata a formulare un parere favorevole, con piena apertura a raccogliere eventualmente le osservazioni che dovessero pervenire dai colleghi entro le ore 18 di oggi.

Il seguito dell’esame è quindi rinviato.

POSTICIPAZIONE DELL’ORARIO DI INIZIO DELLA SEDUTA ANTIMERIDIANA DI DOMANI

In considerazione dell’andamento della seduta odierna, la presidente MATRISCIANO avverte che l’inizio della seduta antimeridiana di domani della Commissione, già convocata alle ore 8,45, è posticipato alle ore 9.

Prende atto la Commissione.

La seduta termina alle ore 16,40.