Il guardiano del faro

notizie del giorno

›› tutte le notizie

I Blogger del Diario

›› tutti gli interventi

calendario

DoLuMaMeGiVeSa
1 2 3
45678910
111213141516 17
1819 20212223 24
2526272829 30

dalle istituzioni

newsletter

link

argomenti

Galleria fotografica

Galleria fotografica

AUTOMOTIVE

Bellono e Lazi (Fiom), preoccupati per le trattative in corso per la vendita di Magneti Marelli


La Fiom-Cgil organizza iniziative finalizzate a mettere al centro dell'attenzione la questione della Magneti Marelli della provincia di Torino. In questi giorni sono in corso le trattative per vendere l'azienda della componentistica controllata dal gruppo Fca. Un fondo giapponese ha dimostrato interesse.

Federico Bellono segretario provinciale della Fiom-Cgil, e Edi Lazzi, responsabile della Magneti Marelli della Fiom torinese, dichiarano che "la Magneti Marelli è una realtà importantissima presente da molti anni sul nostro territorio, ha dieci stabilimenti e 3.200 dipendenti. Stiamo seguendo la vicenda da vicino e con una certa preoccupazione perché vorremmo evitare speculazioni e spezzatini degli stabilimenti, con qualche sito che potrebbe essere non appetibile. Per queste ragioni distribuiremo un volantino a tutti i lavoratori, continueremo a tenere assemblee informative e chiederemo un incontro con i vertici aziendali e le istituzioni locali".

I due sindacalisti della Fiom ricordano che "la crisi di questi anni ha già spazzato via il 25% della nostra capacità produttiva e dei conseguenti posti di lavoro, Mirafiori e la Maserati al momento non hanno una prospettiva e i lavoratori stanno facendo sempre più cassa integrazione. Non vorremmo trovarci con un altro punto critico come quello della Magneti Marelli. Ognuno dovrà fare la sua parte".


02 Ottobre 2018
Powered by Adon